Questo sito contribuisce alla audience di

Wolf, Mauro

sociologo italiano (? 1947-Lugano 1996). Docente di sociologia della comunicazione all'Università di Bologna, ha insegnato anche all'Università di Lugano, dove aveva assunto la direzione scientifica dei corsi di aggiornamento professionale dei giornalisti della Svizzera italiana. Ha collaborato alla nascita dell'IFG (Istituto per la formazione al giornalismo) di Bologna e nel 1994 ha fondato la biblioteca di scienze della comunicazione del Centro Studi Baskerville, sempre a Bologna, promuovendo la pubblicazione in Italia di saggi sulla comunicazione di autori quali J. Meyrowitz, E. Katz, prima mai tradotti. I suoi saggi sulla sociologia dei media hanno raggiunto tirature anomale per questa disciplina, con un grande successo non solo specialistico. Tra essi, si ricordano: Gli apparati delle comunicazioni di massa (1977), Sociologia della vita quotidiana (1979), Tra informazione ed evasione: i programmi televisivi di intrattenimento (1981), La ripresa diretta. Spettatori e testi nella contemporaneità televisiva (1984), Teorie delle comunicazioni di massa (1985), Gli effetti sociali dei media (1992).