Questo sito contribuisce alla audience di

Zajcev, Boris Konstantinovič

scrittore russo (Orël 1881-Parigi 1972). Emigrato (1922) prima in Italia e quindi in Francia, legò inizialmente la sua fama a diversi racconti e romanzi assai vicini all'atmosfera impressionistica di A. Čechov; tra essi sono Agrafena (1908), Il paese lontano (1913) e La stella azzurra (1918). Tra le opere pubblicate all'estero sono da ricordare Il ricamo d'oro (1925), Il viaggio di Gleb (1937), Il silenzio (1948), La gioventù (1950), Silenziosi tramonti (1961) e Fiumi del tempo (1968). Autore di biografie di I. S. Turgenev (1932), I. A. Bunin (1934), V. A. Žukovskij (1951), Čechov (1954) e di libri di ricordi dedicati all'Italia (1923) e a Mosca (1939), lasciò anche un segno del suo lavoro di traduttore con una versione in prosa ritmica della Divina Commedia.

Media


Non sono presenti media correlati