Questo sito contribuisce alla audience di

biometrìa

sf. [sec. XVIII; bio-+-metria].

1) Scienza che si serve dei metodi matematici, in particolare statistici, per analizzare problemi biologici che si possono esprimere quantitativamente, cioè con misure. La biometria è tuttora in fase di sviluppo: è stata applicata con successo alle analisi di popolazione e allo studio delle associazioni di specie, alla genetica, all'epidemiologia, al dosaggio dei farmaci, alla sperimentazione chimica controllata mediante l'analisi sequenziale, alla tassometria. L'uso dei calcolatori elettronici permette, fra l'altro, la diagnosi automatica delle malattie e l'indagine di molti e complessi fenomeni biologici.

2) Scienza che si occupa di sviluppare strumenti di riconoscimento attraverso la ricognizione di parti del corpo come il disegno dell'iride, le impronte digitali, campioni di sangue o il campo magnetico del corpo. Il potenziale della biometria, che comprende anche l'analisi elettronica della firma o dei lineamenti del volto, è praticamente illimitatoe per questo essa viene impiegata anche nelle procedure di sicurezza (la cosiddetta identificazione biometrica)

Media


Non sono presenti media correlati