Questo sito contribuisce alla audience di

boomerang

s. inglese (adattamento di una voce indigena australiana).

1) Arma da getto australiana, dotata della particolare proprietà di ricadere nelle vicinanze del punto di lancio quando non colpisce il bersaglio. Il boomerang è costituito da una stecca di legno fortemente angolata al centro, lunga 50-75 cm, larga 3-8 cm e spessa da 0,5 a 1 cm. Dei due lati, uno è piatto e l'altro è convesso, in modo che i bordi risultano assottigliati e talvolta taglienti. Il boomerang è usato per la caccia ai volatili; tipi più pesanti, ma non ritornanti, sono stati usati, in tempi passati, anche in battaglia, sia in Australia sia in altri Paesi (India meridionale, California, antico Egitto). L'origine del boomerang è stata rimessa in discussione dalla scoperta avvenuta in una caverna della Polonia sudorientale, della metà di un boomerang in osso (ca. 70 cm) risalente a ca. 23.000 anni fa, associato ad altri reperti di utensili in pietra del Paleolitico superiore.

2) Fig., gesto ostile che si ritorce contro il suo autore.

Media


Non sono presenti media correlati