Questo sito contribuisce alla audience di

carborundum

sm. [dal marchio di fabbrica inglese Carborundum, da carbo(n), carbonio+(co)rundum, corindone]. Nome d'uso del carburo di silicio di formula SiC. Si prepara industrialmente riscaldando al forno elettrico, a temperature dell'ordine dei 2000 ºC, una miscela di carbone e sabbia quarzosa

Il carborundum industriale si presenta in masse granulose di colore nero grigiastro; la sua struttura cristallina è simile a quella del diamante, dalla quale si può immaginare derivata per sostituzione di metà degli atomi di carbonio con altrettanti atomi di silicio, elemento assai simile al carbonio nelle sue proprietà. Queste analogie strutturali spiegano la durezza elevatissima del carborundum, prossima a quella del diamante, e la sua inalterabilità fino a temperature superiori ai 2000 ºC. Per tali proprietà viene utilizzato come materiale abrasivo e come refrattario di rivestimenti di forni e piastre di sostegno. In forma di tubi, barre o spirali viene impiegato come elemento riscaldante di forni elettrici a resistenza.