Questo sito contribuisce alla audience di

carnallite

sf. [sec. XIX; dal nome del mineralogista R. von Carnall]. Minerale, cloruro idrato di potassio e magnesio, di formula KMgCl₃∤6H₂O; il cloro è, generalmente, sostituito in piccola parte (sino allo 0,5%) dal bromo. Cristallizza nel sistema rombico formando di solito masse granulari compatte. È un minerale di origine evaporitica molto abbondante nei giacimenti salini dove si presenta associato a salgemma, anidrite, silvite, kieserite e polialite. I giacimenti più noti sono quelli della Sassonia e dell'Assia; altri giacimenti interessanti economicamente sono quelli cinesi, sovietici, del Nuovo Messico e del Texas, della Tunisia e della Spagna. In Italia la carnallite è presente nelle miniere di sali potassici della Sicilia. Il minerale viene utilizzato nella produzione di fertilizzanti potassici e per l'estrazione del bromo.