Questo sito contribuisce alla audience di

clorite

sf. [sec. XVIII; da cloro]. Silicato di alluminio, magnesio e ferro di origine metamorfica o di alterazione idrotermale. Le cloriti costituiscono un gruppo di minerali analoghi alle miche, dalle quali si differenziano per il maggior contenuto in acqua e l'assenza, o quasi, di alcali. Strutturalmente sono dei fillosilicati cristallizzati nel sistema monoclino sotto forma di minute scagliette oppure di lamine irregolari. Il colore caratteristico è verde di vario tono, pur potendo essere biancastro, gialliccio o bruno-rossastro. Le cloriti sono molto diffuse in natura: si trovano nelle rocce eruttive come prodotto di alterazione e in numerose rocce metamorfiche (filladi, anfiboliti, prasiniti, ecc.).

Media

Clorite.