Questo sito contribuisce alla audience di

condrodistrofìa

sf. [da condro-+distrofia]. Termine che comprende una serie di malattie delle ossa e delle cartilagini, generalmente congenite, di origine sconosciuta, ma alla cui base esiste un difetto di natura biochimica del metabolismo del collagene e dei mucopolisaccaridi, che di ossa e cartilagini sono importanti costituenti. La principale di queste malattie è l'acondroplasia, che è ereditaria e si manifesta con numerose deformazioni ossee.