Questo sito contribuisce alla audience di

equiprobabilismo

sm. [da equiprobabile]. Nell'ambito della teologia morale cattolica, è così definita una delle varianti del probabilismo etico, sorta, al pari di quest'ultimo, sul terreno della casistica gesuitica (sec. XVII-XVIII), e quindi accettata da Sant'Alfonso Maria de' Liguori e sostenuta dalla scuola della sua congregazione. Il principio fondamentale dell'equiprobabilismo consiste nell'affermazione che una regola morale è realmente incerta – e dunque non vincolante – soltanto nel caso in cui le opinioni a essa favorevoli e quelle a essa contrarie siano egualmente fornite di un pari (aequus) grado di probabilità.

Media


Non sono presenti media correlati