Questo sito contribuisce alla audience di

fisiognomonìa o fisiognomìa

(anche fisiognomònica o fisiognòmica), sf. [sec. XIV; da fisio-+greco gnṓmē, opinione, giudizio]. Termine usato nella scuola aristotelica per designare la scienza che deduce dalle caratteristiche corporee (e soprattutto del volto) la psicologia delle persone. La fisiognomonia conobbe, soprattutto nel mondo antico e nel periodo rinascimentale, grande impiego, sia nella mantica sia nella medicina. A questa scienza sono legate, tra l'altro, le ricerche di Della Porta e di Cardano, mentre il primo che ne propose un disegno meglio adattato alla nostra psicologia fu J. K. Lavater nell'opera Physiognomische Fragmente (1775-78), a cui fecero seguito le ricerche di L. Schulze (Psychische Anthropologie, 1816).

Media


Non sono presenti media correlati