Questo sito contribuisce alla audience di

gerbòa

sm. inv. [dall'inglese jerboa]. Nome delle diverse specie di Roditori Miomorfi della famiglia dei Dipodidi, caratterizzate da straordinari adattamenti al salto e da abitudini fossorie. Hanno dimensioni variabili tra 4 e 15 cm, con coda lunga fino a 25 cm, di solito terminante con un lungo ciuffo di peli bianchi, che ha funzione stabilizzatrice durante il salto. Le zampe posteriori sono lunghe fino atre volte quelle anteriori, e le ossa del piede sono fuse a formare una struttura cilindrica molto robusta, tranne che nei generi Cardiocranius e Salpingotus. Nell'aspetto generale i gerboa ricordano dei minuscoli canguri. La pelliccia è morbidissima e color sabbia in tutte le specie. Di abitudini notturne, i gerboa hanno sensi sviluppatissimi, e in alcune specie il labbro superiore porta vibrisse che possono essere lunghe quanto il corpo. Alcuni possiedono strutture ossee che proteggono loro gli occhi quando scavano le tane nella sabbia.