Questo sito contribuisce alla audience di

glueball

s. inglese usato in italiano come sf. (propr. palla di colla). Particella formata da gluoni, i bosoni, responsabili della trasmissione della forza nucleare forte. L'esistenza delle glueball è stata ipotizzata nell'ambito della teoria della cromodinamica quantistica (QCD) e non è stata ancora dimostrata con sufficiente evidenza. Secondo questa ipotesi, la forza forte che si manifesta fra i gluoni riuscirebbe, a basse energie, a unire questi ultimi in glueball, strutture altamente instabili e di vita brevissima. Poco dopo il big bang, i gluoni si sarebbero uniti in miliardi di glueball simili, per massa e dimensioni, a protoni, per poi decadere rapidamente. La teoria della QCD, tuttavia, non indica quale sia l'eventuale massa delle glueball Ma una tecnica computazionale conosciuta come “calcolo su reticolo” (in inglese, lattice QCD) fornisce una previsione coerente di come i quark e i gluoni si comportano a basse energie e in che modo si possano formare le glueball Alla base della “teoria del reticolo” c'è una rappresentazione dello spazio-tempo non come un continuum, ma come un reticolo discreto di punti, in ognuno dei quali è collocato un numero che rappresenta la probabilità che vi si trovi o un quark o un gluone. Il computer simula allora gli effetti della forza forte sui quark e sui gluoni, dai quali è possibile ipotizzare come si comporteranno e come si uniranno nelle glueball Nel 1993-96 un gruppo di ricercatori del laboratorio IBM di Yorktown Heights, a New York, facendo lavorare un computer parallelo di 448 processori ininterrottamente per due anni sul “calcolo su reticolo”, ha calcolato la probabile massa e vita delle glueball La massa sarebbe pari a 1,7 volte quella del protone e la vita media di 10". Tali risultati sono stati applicati a una serie di eventi registrati nell'anello di antiprotoni a bassa energia Lear (Low Energy Antiproton Ring) del CERN di Ginevra, nei quali è possibile che si si siano prodotte glueball. Queste ultime sarebbero state individuate in maniera indiretta osservando i loro prodotti di decadimento. Secondo la teoria, quando un protone e un antiprotone collidono, si annichilano per l'incontro di materia con antimateria formando una glueball e un pione. La glueball decade a sua volta in una coppia di pioni.

Media


Non sono presenti media correlati