Questo sito contribuisce alla audience di

ifa

sf. [sec. XIX; dal greco hyphe, tessuto]. Filamento uni- o pluricellulare, delimitato da membrana, semplice o ramificato, ad accrescimento apicale, che forma il micelio dei funghi. Le ife pluricellulari possono essere plurinucleate, ma prive di setti (ife continue o cenocitiche), ovvero suddivise in cellule mediante pareti trasversali (ife settate). Molti funghi parassiti per assorbire gli alimenti emettono dalle loro ife sottili rametti (austori), che penetrano nelle cellule dell'ospite. Intrecciandosi e anastomosandosi, le ife possono originare particolari pseudotessuti, detti ifenchimi o plectenchimi.

Media


Non sono presenti media correlati