Questo sito contribuisce alla audience di

istóne

sm. [sec. XIX; dal greco histós, tessuto]. Proteina semplice largamente diffusa nel regno animale. Gli istoni costituiscono la frazione proteica delle nucleoproteine; si trovano in forti concentrazioni nei globuli rossi degli uccelli e negli spermatozoi. Chimicamente sono sostanze fortemente basiche, che per trattamento con acidi diluiti o con enzimi proteolitici subiscono la scissione totale ad amminoacidi. Spesso contengono elevate percentuali degli amminoacidi arginina, lisina e istidina. Sono solubili in acqua; dalle soluzioni acquose precipitano per trattamento con ammoniaca. Gli istoni noti si possono raggruppare in due categorie: quella degli istoni che compongono il nucleosoma, e quella degli istoni di tipo H1 che connettono i nucleosomi tra loro. Il nucleosoma è una struttura nella quale il DNA si avvolge su un nucleo proteico costituito dagli istoni H2A, H2B, H3 e H4 e consente una disposizione compatta ordinata della cromatina, quale è quella dei cromosomi metafisici.

Media


Non sono presenti media correlati