Questo sito contribuisce alla audience di

massa (metrologia)

grandezza fondamentale nel Sistema Internazionale (SI) avente come unità di misura il chilogrammo (simbolo kg), cioè la massa del prototipo internazionale conservato al Pavillon de Breteuil (Sèvres, Parigi). La massa non coincide con la quantità di sostanza, grandezza per la quale è stata introdotta nel SI una grandezza fondamentale, la mole (simbolo mol). La massa di un corpo viene determinata comunemente misurandone o l'inerzia opposta a una variazione del suo stato di moto o l'attrazione gravitazionale verso altri corpi per confronto con un campione (vedi bilancia). Il termine peso deve essere esclusivamente usato per indicare la forza che deriva dal prodotto della massa per l'accelerazione di gravità locale (III Conferenza Generale dei Pesi e Misure). Pertanto si deve evitare di usare il nome peso in luogo di quello di massa anche per indicare i risultati di una pesata o le masse campione di una bilancia. Nel SI si definiscono inoltre: la massa lineica, che, nelle distribuzioni di massa lungo una curva è la massa contenuta nell'unità di lunghezza; si misura in chilogrammi al metro (kg/m); la massa areica, che, nelle distribuzioni superficiali di massa è la massa contenuta nell'unità di area e si misura in chilogrammi al metro quadrato (kg/m²); la massa volumica, nome che sostituisce quello di massa specifica e quello precedente di densità assoluta ed è la massa contenuta nell'unità di volume e si misura in chilogrammi al metro cubo (kg/m3); la massa molare, che, per un dato corpo, è il rapporto tra la sua massa e il numero di moli in esso contenute e si misura in chilogrammi alla mole (kg/mol). Per le unità di misura usate in Gran Bretagna, nel Commonwealth e negli Stati Uniti d'America, vedi avoirdupois. Altre unità di misura, non appartenenti al SI, ma transitoriamente tollerate, sono: il carato metrico, usato nelle transazioni commerciali delle pietre preziose e delle perle (1 carato metrico=2∤10-4 kg); l'unità atomica di massa (con simbolo a.m.u.; 1 a.m.u.=1,66053±0,00001 kg), corrispondente a un dodicesimo della massa a riposo dell'atomo di carbonio 12.