Questo sito contribuisce alla audience di

minerosìntesi

sf. [sec. XIX; da minerale+sintesi]. Riproduzione artificiale dei minerali, attuabile generalmente in condizioni di pressione e di temperatura estremamente elevate, realizzata sia per determinare con precisione il tipo e la successione dei processi responsabili della loro genesi naturale sia per ottenere cristalli più puri di quelli naturali o minerali costosi o reperibili con difficoltà, richiesti dall'industria per particolari applicazioni. Vengono prodotti per via sintetica cristalli di quarzo per la preparazione di lamine piezoelettriche, di corindone (rubini e zaffiri) e di berillo (smeraldi e acquamarine) in sostituzione delle relative gemme naturali, di fluorite per la fabbricazione di lenti acromatiche, di diamante per usi tecnici, ecc.