Questo sito contribuisce alla audience di

neolinguìstica

sf. [sec. XX; neo-+linguistica]. Indirizzo linguistico fondato da M. Bartoli (Introduzione alla neolinguistica, 1925; Breviario di neolinguistica, in collaborazione con G. Bertoni, 1928). La neolinguistica, prendendo le mosse dai risultati della geografia linguistica e dalla filosofia idealistica, soprattutto crociana, si oppose al dogmatismo della scuola neogrammatica e in particolare all'ineccepibilità delle leggi fonetiche, sostenendo la libera creatività del parlante, le cui innovazioni linguistiche risentono dell'imitazione di modelli di maggior prestigio. Sulla base della distribuzione geografica dei fatti linguistici spiegò, inoltre, i rapporti cronologici e i centri di irradiazione con la formulazione di precise norme areali o spaziali.

Media


Non sono presenti media correlati