Questo sito contribuisce alla audience di

oblomovismo

sm. [dal nome di Oblomov, protagonista dell'omonimo romanzo di Gončarov]. Il termine derivato dall'atteggiamento di assoluta apatia di Oblomov, che neppure il sentimento dell'amore riesce a mutare, espresse in maniera precisa la posizione etica e la concezione di “diritto all'ozio” della società borghese della Russia anteriore alle riforme del 1861, vittima a rovescio della rassegnazione che si era impadronita della servitù della gleba. L'analisi di questo concetto venne sottilmente sviluppata nel famoso saggio di N. A. DobroljubovChe cosa è l'oblomovismo? (1859).

Media


Non sono presenti media correlati