Questo sito contribuisce alla audience di

patriarcato

Guarda l'indice

Lessico

sm. [sec. XIV; da patriarca].

1) Dignità e funzione di patriarca ecclesiastico; periodo di durata della sua carica; giurisdizione e sede del patriarca.

2) Struttura sociale fondata sulla grande famiglia di origine matrilineare ma trasformata in patrilineare, nella quale il capostipite maschio più anziano (patriarca) ha sul gruppo l'assoluto controllo sia morale-religioso sia economico-sociale.

Sociologia: cenni storici

Dalla grande famiglia patriarcale hanno avuto origine le varie strutture sociali di epoca classica (per esempio la gens romana) e le forme gerarchiche della società moderna, ancor oggi concettualmente invariate. Pertanto il patriarcato non va confuso con il rapporto di parentela e la struttura socio-economica patrilineare, anche se spesso, erroneamente, i due termini vengono usati quali sinonimi. Con il patriarcato non solo la discendenza e l'eredità si computano per via paterna, ma acquista peso notevole la figura dell'ascendente anziano maschio (il pater familias, con termine romano) il quale mantenne per lungo tempo diritto di vita e di morte sui discendenti conviventi, sui loro coniugi e sugli schiavi facenti parte della grande famiglia. Questa, quando le condizioni economiche lo permettevano, poteva essere poligamica sia per il capo famiglia sia per i figli maschi secondo una precisa etichetta che stabiliva dei rapporti di subordinazione in linea maschile, dai quali, più tardi, prese l'avvio una precisa e rigida gerarchia. In origine, la prima moglie aveva dei diritti nell'ambito della famiglia (conservati per esempio nell'ordinamento romano e in quello cinese), poi questi si ridussero a privilegi rispetto alle altre donne della famiglia. Diritti e privilegi conservò il primogenito, spesso erede universale del patriarca; tale uso è restato a lungo in molte società moderne. Il patriarcato ha origini assai antiche ed era forma molto diffusa tra gli allevatori nomadi asiatici; non è ben stabilito se esso fu assimilato dalle genti agricole o se queste lo elaborarono con forme proprie dopo essere divenute sedentarie. È certo che, a partire dalle più antiche civiltà urbane, tale struttura sociale si impose in tutto il mondo influenzando, in maggior o minor misura, le strutture più antiche sia patrilineari sia matrilineari.