Questo sito contribuisce alla audience di

prète

sm. [sec. XIII; latino tardo presb, dal greco presbýteros, da présbys, vecchio].

1) Sacerdote della Chiesa cattolica; per estensione, sacerdote di altre confessioni religiose: il ragazzo si è fatto prete; il prete dice messa;preti operai, sacerdoti cattolici che vivono tra gli operai col lavoro nelle fabbriche. Nelle loc.: chiamare il prete, presso un malato grave per impartirgli i conforti religiosi; avere l'aria da prete, sembrare un prete, spregiativo, riferito a persona ipocrita; boccone da prete, appetitoso; scherzo da prete, popolare, di cattivo gusto; governo da prete, clericale; proverbio: “Sbaglia anche il prete sull'altare”, tutti possono sbagliare. § L'ordine dei preti è il secondo, dopo quello dei vescovi, nella gerarchia degli ordini sacri: al prete, che è sottoposto alla giurisdizione del vescovo, competono la celebrazione della messa e l'amministrazione dei sacramenti, esclusi quelli dell'ordinazione e (salvo diretta concessione papale) della cresima, che sono di competenza vescovile.

2) Arnese per scaldare il letto, costituito da un'intelaiatura in legno in cui si mette lo scaldino.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti