Questo sito contribuisce alla audience di

pròsit

escl. [sec. XIX; dal latino prosit, terza pers. sing. del congt. pr. di prodesse, giovare]. Formula di augurio rivolta al sacerdote quando torna in sagrestia dopo la Messa. È usata anche in altre occasioni; alla fine di un pasto, quando uno starnutisce, durante un brindisi e simili.