Questo sito contribuisce alla audience di

proscènio

sm. [sec. XVI; dal latino proscaeníum, dal greco proskḗnion, da pró, davanti+skēnḗ, tenda, scena]. Nell'architettura teatrale ellenistica e romana, corpo scenico, avanzato nell'orchestra, sul quale recitavano gli attori. Nel teatro moderno, la parte anteriore del palcoscenico, proiettata verso la platea, che sta tra il sipario e la ribalta: palchi di proscenio, quelli che danno sul palcoscenico.