Questo sito contribuisce alla audience di

recrudescènza

sf. [sec. XVIII; dal latino recrudescĕre, rincrudire, inasprirsi]. Aggravamento di una malattia oppure del decorso di questa con ricomparsa dei suoi sintomi caratteristici dopo un periodo più o meno lungo di remissione. In epidemiologia, aumento del numero dei casi di una malattia infettiva in un determinato luogo. Per estensione, aggravamento di un male morale o sociale, dopo un periodo di stasi o di miglioramento: la recrudescenza della criminalità minorile.

Media


Non sono presenti media correlati