Questo sito contribuisce alla audience di

rondeau

sm. francese (propr., ballo in tondo, risalente al latino rotundus, rotondo).

1) Forma musicale profana, derivata dal responsorio liturgico, propria del Medioevo francese, trattata prima monodicamente (dai trovieri nel sec. XIII), poi polifonicamente (sino al sec. XV). Caratterizzato dal costante riapparire di un refrain e da testi di contenuto amoroso, passò gradualmente dal genere cantato-danzato al canto puro, al canto accompagnato.

2) Componente delle suites francesi (ordres) per clavicembalo o per gruppi strumentali, secondo lo schema ABACAD ..., dove A sta per refrain e le altre lettere indicano i couplets. Con questa forma presenta qualche analogia il rondò della sonata classica.

Media


Non sono presenti media correlati