Questo sito contribuisce alla audience di

sàngue di drago

prodotto resinoso che si ottiene dai frutti del Calamus draco e di altre specie congeneri, piante rampicanti della famiglia Palme che crescono nelle foreste delle isole della Sonda (in particolare Sumatra), delle Molucche e della penisola di Malacca. Tali frutti, delle dimensioni di una ciliegia, sono riuniti in grossi grappoli e avvolti da scaglie quadrangolari embricate, che a maturità sono ricoperte di uno strato di resina rossa, la quale viene recuperata e messa in commercio sotto varie forme. Il sangue di drago esternamente presenta colorazione rosso bruna, più o meno cupa, mentre all'interno è colorato in rosso carminio, con frattura lucente; ha odore balsamico, sapore dolciastro alquanto astringente ed è parzialmente solubile nell'alcol. Viene soprattutto usato nell'industria per la fabbricazione delle vernici. Altre resine, cui si dà il medesimo nome, sono ricavate da alcune specie di dracena; hanno colore rosso chiaro e risultano poco solubili in alcol ed etere.

Media


Non sono presenti media correlati