Questo sito contribuisce alla audience di

sìnchisi

sf. [sec. XVII; dal greco sýnchysis, confusione].

1) Nella retorica classica, iperbato accentuato costituito dall'inversione o trasposizione delle parole di un periodo, che può risultarne spesso complicato od oscuro.

2) Rammollimento del corpo vitreo dell'occhio.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti