Questo sito contribuisce alla audience di

sìtula

sf. latino (propr., secchio). Recipiente metallico di forma cilindrica o troncoconica, a pareti diritte, convesse o anche concave, con manico ad arco snodabile fissato ai due lati della bocca, e con il fondo generalmente piatto. Caratteristico dell'Europa protostorica, se ne hanno notevoli esempi anche in Etruria durante i sec. V, IV e III a. C., in corredi gallici e in età romana, specie a Pompei, con preziosi esemplari bronzei incrostati d'argento.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti