Questo sito contribuisce alla audience di

scàndio

sm. [sec. XIX; da Scandía, nome latino della Scandinavia, perché l'elemento fu originariamente isolato dalla gadolinite svedese]. Elemento chimico di simbolo Sc,peso atomico 44,95 e numero atomico 21. È contenuto nella crosta terrestre in una percentuale del 6∤10-4 ca. e lo si rinviene quasi sempre molto disperso e inoltre accompagnato da quantità più o meno elevate di elementi della famiglia dei lantanidi, dai quali riesce difficile separarlo a causa delle strette analogie di proprietà. Il suo principale minerale è la thortveitite, abbondante nella Norvegia e nel Madagascar. Allo stato di elemento libero lo scandio si presenta come un metallo di colore bianco argenteo, che all'aria si ossida facilmente; ha peso specifico 3,0 e fonde a 1539 ºC. Le uniche applicazioni dello scandio si hanno nella produzione di leghe altofondenti. Tra i suoi composti, nei quali è sempre trivalente, l'ossido Sc₂O₃ è una polvere leggera di colore giallo; i sali, come il solfato, Sc₂(SO4)₃ e il cloruro, ScCl₃, sono incolori e quasi tutti solubili in acqua.

Media


Non sono presenti media correlati