Questo sito contribuisce alla audience di

soteriologìa

sf. [sec. XIX; dal greco sōtēría, salvezza+-logia]. L'insieme di quei culti o di quelle religioni che tendono a una salvezza dalla condizione umana, giudicata come assolutamente negativa. Le principali religioni soteriologiche, oltre al cristianesimo e all'islamismo che hanno un'unica matrice, sono le due religioni eterodosse dell'India e il mazdeismo praticato nell'antica Persia (e tuttora dalla comunità dei Parsi in India). Queste religioni, pur essendo assimilabili e contenendo tutte una dottrina salvifica, si differenziano sia per gli specifici mezzi di salvezza, sia per la qualificazione della negatività della condizione umana, sia ancora per le cause attribuite alla negatività stessa. Nell'ideologia cristiana la condizione umana è sentita come una punizione divina, in seguito al peccato originario di Adamo: la salvezza procede dalla redenzione operata da Gesù Cristo. Su questo schema s'inserisce l'islamismo, che tuttavia sostituisce Maometto a Gesù nella funzione soterica, o in taluni casi prevede l'avvento di un salvatore a venire (Mahdī). L'attesa del salvatore, il Messia, o l'identificazione del salvatore in qualche personalità imitante Cristo, ha prodotto numerosi movimenti salvifici sia in Occidente sia nelle culture non occidentali cristianizzate; presso i popoli colonizzati, in tali movimenti presero corpo anche istanze nazionalistiche, nel senso che la salvezza dalla condizione umana coincideva con la salvezza dall'oppressione europea. Di tutt'altro genere è la soteriologia buddhista e giaina: essa procede dalla necessità di sfuggire al ciclo delle rinascite a cui si è condannati dalle azioni che si compiono nella vita (o dal karman prodotto da tali azioni). Infine la soteriologia mazdea nasce dall'idea che il mondo in cui viviamo è il luogo cosmico della lotta tra le forze del bene (o di Ahura Mazdā) contro le forze del male (poi dell'anti-dio Ahriman): per rendere positiva la condizione umana basta combatterne la negatività (o il male), associandosi alle forze del bene che alla fine del mondo prevarranno. Dal dualismo bene-male procedono pure le soteriologie di quelle formazioni religiose che si chiamano gnostiche, tra cui si può annoverare il manicheismo.

Media


Non sono presenti media correlati