Questo sito contribuisce alla audience di

stalagmìte

sf. [sec. XVIII; dal greco stalagmós, gocciolamento]. Concrezione calcarea che si forma sul pavimento di grotte e caverne di ambiente carsico, ergendosi verso l'alto, per evaporazione di gocce d'acqua ricche di bicarbonato di calcio, le quali si staccano dalla volta filtrando da interstizi e diaclasi. Spesso le gocce responsabili dell'accrescimento delle stalagmiti si staccano da stalattiti in formazione proprio sopra loro. Le stalagmiti non presentano canalicoli interni e hanno per lo più forme tozze e massicce.