steròide

sm. [da ster(ina)+-oide]. Nome di un vasto gruppo di composti chimici naturali contraddistinti dal fatto che la loro molecola contiene il sistema tetraciclico del ciclopentanofenantrene:

Rientrano tra gli steroidi composti di grande importanza biologica come gli steroli, gli ormoni corticosurrenali, gli ormoni sessuali, gli acidi biliari, gli ormoni che provocano la muta degli insetti e dei crostacei e i cardenolidi, ossia i principi attivi sul cuore della digitale, dello strofanto e di altre specie vegetali. Negli steroidi il sistema del ciclopentanofenantrene è in genere completamente idrogenato, ossia si presenta come un sistema del ciclopentanoperidrofenantrene: fanno eccezione gli ormoni follicolari nei quali il nucleo A è un sistema aromatico. La molecola di quasi tutti gli steroidi presenta due gruppi metilici, rispettivamente nelle posizioni 10 e 13; presenta inoltre sempre un gruppo alcolico o chetonico in posizione 3 e in posizione 17, oppure, più spesso, in quest'ultima posizione, una catena più o meno lunga di atomi di carbonio, recante o meno gruppi alcolici, chetonici o carbossilici e dei doppi legami. Nei diversi orgnismi viventi gli steroidi prendono in ogni caso origine dal colesterolo, attraverso trasformazioni provocate dagli enzimi degli organismi stessi.

Media


Non sono presenti media correlati