Questo sito contribuisce alla audience di

tìbia

sf. [sec. XVI; dal latino tibía].

1) In anatomia, osso che costituisce la parte più importante dell'impalcatura scheletrica (insieme con il perone) della gamba, articolandosi superiormente con il femore e inferiormente con le ossa del tarso. È un osso lungo a sezione triangolare posto medialmente al perone, che presenta un'estremità prossimale cuboide, con due tuberosità laterali (condili tibiali interno ed esterno) e un'estremità inferiore, sulla cui superficie interna è rilevabile una sporgenza, il malleolo interno. Oltre che col femore e con l'astragalo del tarso, la tibia si articola con il perone, sia superiormente sia inferiormente (articolazioni tibio-peroneale superiore e astragalica).

2) Nome latino dello strumento musicale detto in greco aulós.

Media


Non sono presenti media correlati