Questo sito contribuisce alla audience di

trampolìno

sm. [sec. XIX; da trampolo].

1) Impianto usato dagli atleti di varie specialità sportive per prendere lo slancio: nell'atletica leggera è una pedana a piano inclinato ed elastica sulla quale i ginnasti prendono slancio per spiccare il salto. Nello sci è una pista artificiale ricavata lungo il pendio di un monte per le gare di salto; nello sci nautico è un rettangolo di legno, inclinato, con un lato sommerso e l'altro a 1 o 2 m dal pelo dell'acqua, generalmente largo 2 m e lungo 7 m che, mantenuto in superficie da galleggianti, serve per il salto. Nei tuffi è una tavola larga 50 cm, lunga almeno 4 m e sporgente almeno 1,5 m dal bordo della vasca, e situata a 1 m e a 3 m sul livello dell'acqua, dalla quale i tuffatori spiccano il salto.

2) Fig., persona, attività, occasione che apre la via al successo; rampa di lancio: un incarico poco remunerativo, ma utile come trampolino per la carriera.

Media


Non sono presenti media correlati