bollire

v.intr. [ io bóllo (errato bollisco) ecc.; aus. avere] 1 detto di liquidi, passare dallo stato liquido a quello di vapore, formando delle bolle che salgono e si liberano in superficie: l’acqua bolle a 100 gradi | detto di cibi, cuocere nell’acqua in ebollizione: le patate bollono; qualcosa bolle in pentola, ( fig. fam.) è in progetto, si prepara qualcosa; sapere quel che bolle in pentola, ( fig. fam.) essere a conoscenza di progetti, intenzioni altrui | detto di un recipiente, contenere acqua o un altro liquido in stato di ebollizione: la pentola bolle 2 ( estens.) fermentare, detto spec. del mosto nei tini 3 ( fig.) agitarsi, fremere in maniera incontenibile; ribollire: bollire di rabbia, di sdegno | il sangue gli bolle nelle vene, ha un temperamento focoso; anche, è in preda a una forte passione | qualcosa gli bolle in testa, ha in mente di fare qualcosa 4 ( fig. fam.) sentire molto caldo: in questa stanza si bolle ||| v.tr. [aus. avere] mettere a bollire, far bollire: bollire le castagne ? bollimento n.m.

Lat. bullire, deriv. di bulla ‘bolla’.

Nota d'uso

· La coniugazione del verbo bollire non ammette le forme in -isco; perciò *bollisco, *bollisci ecc. sono forme scorrette.

Rubrica sinonimi

v.intr.1 (di liquido) Sin. ribollire, fermentare (di mosto) 2 (fig.) Sin. ardere, fervere, fremere, scalpitare; eccitarsi ||| v.tr. (un cibo) Sin. lessare.

Approfondisci