Questo sito contribuisce alla audience di

Égna/Neumarkt

comune in provincia di Bolzano (24 km), 214 m s.m., 23,67 km², 4339 ab. (egnesi o egnati/Neumarkter), patrono: san Nicolò (6 dicembre).

Centro posto nella valle dell'Adige. Di origine romana (Endidae, poi Enn), nel 1027 passò nei domini del principe-vescovo di Trento. Nel 1331, dopo un incendio, venne ricostruito e ribattezzato con il nome di Neumarkt, per l'importante mercato che vi era stato fondato nel 1189.§ Il centro antico conserva tipiche abitazioni in stile altoatesino (sec. XV-XVIII) e portici medievali, soprattutto nella via dedicata al patriota tirolese Andreas Hofer.La chiesa di San Nicolò (gotica, ma rimaneggiata) presenta un alto campanile romanico a cuspide, con bifore e trifora. A San Floriano si trovano l'omonima chiesa romanica, con affreschi dei sec. XII-XIV, e il medievale “conventino”, già ospizio per pellegrini, con affreschi duecenteschi. A Villa Alta, oltre alle rovine del castello Caldivo (sec. XIII), si trova la chiesa gotica di Santa Maria, tre-quattrocentesca, con campanile anteposto alla facciata.§ Sviluppata è l'agricoltura, che produce soprattutto frutta e uva (vini pregiati); si pratica l'allevamento bovino. L'industria opera nei settori cartotecnico, vetrario, meccanico, elettrotecnico, chimico (gas) elettrico, alimentare, enologico, delle distillerie e della lavorazione del legno. Di riguardo il comparto turistico.

Media


Non sono presenti media correlati