Questo sito contribuisce alla audience di

Ìsola Vicentina

comune in provincia di Vicenza (12 km), 80 m s.m., 26,45 km², 8034 ab. (isolani), patrono: Natività di Maria Vergine (8 settembre).

Centro situato alla sinistra del torrente Orolo. Citato nel 753, fu possesso vescovile e quindi feudo della famiglia Conti fino al sec. XII, per passare poi ai da Vivaro. Seguì le vicende di Vicenza, passando a Venezia nel 1404. Fino al 1905 si chiamò Isola di Malo.§ Su un'altura dominante il paese si trova il santuario di Santa Maria del Cengio (sec. XII e ampliato nei XV-XVII), meta di pellegrinaggi. La chiesa di San Lorenzo, a Castelnovo, conserva affreschi gotici. Nel 1722 venne eretta in forme rococo la villa Cerchiari, con la facciata spartita da quattro lesene e con un grande parco. Neoclassiche sono le ville Bertolini e Osboli, a Castelnovo.§ L'agricoltura produce cereali e foraggi; è praticato l'allevamento bovino. L'industria è attiva nei settori meccanico, edile, tessile, alimentare, del mobile, del legno, dei materiali da costruzione, dell'abbigliamento e della lavorazione dei metalli.

Media


Non sono presenti media correlati