Questo sito contribuisce alla audience di

İzmit

capoluogo della provincia di Kocaeli (regione: Marmara e Costa dell'Egeo, Turchia), 207 m s.m., 195.193 ab. (2000).

Situata nel punto più interno del golfo omonimo, insenatura del Mar di Marmara nelle coste nordoccidentale dell'Anatolia. Anche Kocaeli; ant. Nicomedia. §Fondata da Nicomede I nel 264 a. C., fu capitale del regno di Bitinia e poi, dopo la conquista romana (74 a. C.), della provincia di Ponto e Bitinia. Distrutta dai Goti (259), venne ricostruita da Diocleziano, che ne fece la propria sede. Sotto Costantino divenne la quarta città più importante dell'Impero, dopo Roma, Antiochia e Alessandria. Per breve tempo (dal 1082 al 1086) tenuta dai Selgiuchidi, passò ai Bizantini fino al 1326, anno dell'occupazione definitiva da parte degli Ottomani. Nell'agosto del 1999 subì gravi danni a causa di un terremoto. § Della cittadella di epoca bizantina rimangono tracce della cinta muraria e di alcune torri. La Pertevpaşa Camii è una moschea costruita nel sec. XVI. § Attivo porto di pesca, è sede di industrie meccaniche, chimiche, tessili e della carta.

Media


Non sono presenti media correlati