Questo sito contribuisce alla audience di

Acàcio (vescovo)

(greco Akákios), teologo e vescovo di Cesarea di Palestina (m. 366 ca.). Succeduto a Eusebio, divenne il maggior rappresentante della corrente ariana degli omeisti da lui detti anche acaciani. Respingeva la consustanzialità (omousia) del Figlio con il Padre, sostenendo che tra le due Persone della Trinità vi fosse soltanto una relazione di somiglianza (omoiusia).

Media


Non sono presenti media correlati