Questo sito contribuisce alla audience di

Agrìcola, Gnèo Giùlio

(latino Gnaeus Iulíus Agricŏla), generale romano (Forum Julii, odierna Fréjus, 40-Roma 93). Tribuno della plebe (66), pretore (68), revisore dei beni sacri (68), legato nell'Aquitania (74-76), consul suffectus e pontefice nel 77, nello stesso anno fu inviato da Vespasiano nella Britannia, che sottomise a seguito di memorabili campagne militari condotte contro i Caledoni e gli Ordovici. Nell'84, dopo gli onori della vittoria, si ritirò a vita privata per sottrarsi alla diffidenza di Domiziano che, geloso della sua gloria, venne anche sospettato della sua morte. Il genero Tacito lo immortalò nell'omonima splendida biografia.

Media


Non sono presenti media correlati