Questo sito contribuisce alla audience di

Alimónda, Gaetano

cardinale (Genova 1818-1891). Creato vescovo da Pio IX poi cardinale (1879) da Leone XIII, dal 1883 fu arcivescovo di Torino. È famoso per le molte conferenze tenute a Genova, in cui, partendo da problemi di attualità, voleva dimostrare soprattutto le armonie tra la scienza e la fede. Nel suo studio I voti degli Italiani per la pace religiosa, si dimostrò un precursore della conciliazione fra la Chiesa e lo Stato italiano. Fu amico di don Bosco e accolse il ritorno alla fede di Carlo Passaglia e Ausonio Franchi.

Media


Non sono presenti media correlati