Questo sito contribuisce alla audience di

Aman-Jean, Edmond

pittore francese (Chevry-Cossigny 1860-Parigi 1935). A Parigi dal 1880, fondò con Rodin e Puvis de Chavannes, di cui per un certo periodo subì l'influsso, la Société Nationale de Beaux Arts. L'influenza di Puvis de Chavannes venne meno quando Aman-Jean, legatosi all'ambiente simbolista e partecipe, dal 1890, della secessione neoimpressionista, decise di dedicarsi pienamente alle nuove ricerche estetiche surrealiste (Ritratto di donna, 1891; Ritratto di Mlle Thadée Jacquet, 1892). Nel 1922 fu tra i promotori della nouvelle sécession, movimento di reazione al realismo e al naturalismo da cui avrebbe preso vita il Salon des Tuileries. Della produzione di Aman-Jean, che fu anche decoratore e critico, restano esempi nei più importanti musei parigini, oltre che in celebri gallerie e collezioni private.

Media


Non sono presenti media correlati