Questo sito contribuisce alla audience di

Arambourg, Camille

paleontologo e paleoantropologo francese (Parigi 1885-1969). Noto per le scoperte dei resti fossili di un ominide (oggi assegnato agli Homo erectus) da lui denominato Atlanthropus, fece importanti ritrovamenti in collaborazione con R. Hoffstatter in località Sidi-Abderrhaman (Marocco), quindi ad Afalu-bu-Rummel. Prese posizione nella polemica intorno al reale significato da attribuire alle Australopitecine, secondo lui ricollegabili all'Atlanthropus, affermando che la cosiddetta “cultura dei choppers” dell'Africa australe è opera delle Australopitecine stesse. Pubblicò alcune opere di paleontologia e numerosi saggi fra i quali L'Hominiem fossile de Ternifine (L'ominide fossile di Ternifine, La Nature n. 3235, Parigi).