Questo sito contribuisce alla audience di

Augusto I

elettore di Sassonia (Freiberg 1526-Dresda 1586). Secondo elettore della linea albertina della casa di Wettin, dopo la morte del fratello Maurizio (1553) sostenne gli Asburgo e la politica di conciliazione religiosa; pur imponendo nel suo territorio un rigido luteranesimo contro melantoniani e calvinisti, abdicò in pratica al ruolo di guida del protestantesimo militante svolto dal fratello. Nel 1574 propose, accolta favorevolmente, una professione di fede moderata (Formola concordiae) su cui unire i protestanti. Assecondato dalla moglie, Anna di Danimarca, promosse nelle proprie terre le attività economiche e varò riforme amministrative, curando inoltre lo sviluppo urbanistico di Dresda.