Questo sito contribuisce alla audience di

Autun

Guarda l'indice

Generalità

Città (16.419 ab., 1999) della Francia centrorientale, nel dipartimento di Saône-et-Loire, 80 km a NW del capoluogo Mâcon, sulla sinistra del fiume Arroux, tributario della Loira.

Storia

Capitale degli Edui, denominata Augustodunum sotto Augusto. Per la sua posizione geografica Autun subì varie distruzioni, fu conquistata dai Burgundi (420) e dai Franchi (534) e fu vittima di scorrerie musulmane (739) e normanne (895). Incorporata al Ducato di Borgogna nel sec. X, fu incendiata dagli Inglesi durante la guerra dei Cent'anni. Nel 1477, assieme alla Borgogna, passò al re di Francia e quindi si schierò con la Lega Cattolica durante le guerre di religione e in quell'epoca oppose una valorosa resistenza alle truppe del maresciallo d'Aumont.

Arte

Dell'epoca imperiale romana restano gran parte delle mura e del teatro, il più vasto della Gallia. Artisticamente di grandissima importanza è la cattedrale di St.-Lazare (consacrata nel 1132) sia per l'architettura, del più puro romanico borgognone, sia per le sculture dei capitelli e del portale (timpano con Giudizio finale di Gislebertus). Il Museo Rolin ospita sculture romaniche provenienti dalla cattedrale e la Natività del Maestro di Moulins (fine sec. XV).