Questo sito contribuisce alla audience di

Bèura-Cardézza

comune nella provincia del Verbano-Cusio-Ossola (35 km da Verbania), 257 m s.m., 28,90 km², 1372 ab. (beuresi), patrono: san Giorgio (23 aprile).

Centro della media val d'Ossola, esteso alla sinistra del fiume Toce e compreso nel Parco Nazionale della Val Grande; sede comunale è Beura. Già abitato in età antica, è citato come corte in un documento del 915. Feudo dei conti di Biandrate, passò al comune di Novara, quindi ai Visconti, seguendo poi le vicende dell'Ossola inferiore. La parrocchiale di San Giorgio (sec. XIII e in seguito rimaneggiata) ha campanile romanico e conserva due affreschi trecenteschi a graffito.§ L'economia si basa sullo sfruttamento delle cave di gneiss, con lavorazione di beole e serizzi, e sull'agricoltura (cereali, uva e foraggi per l'allevamento bovino, con produzione di formaggi e salumi tipici). Il territorio è meta di turismo escursionistico. Lo scalo ferroviario, denominato “Domo 2”, svolge un importante ruolo nel traffico commerciale tra Domodossola, Novara e il Sempione.

Media


Non sono presenti media correlati