Questo sito contribuisce alla audience di

Bólla, Bartolomèo

poeta in lingua maccheronica (vissuto a Bergamo fra il sec. XVI e il XVII). I suoi versi (Nova novorum, Quinta Esentia) documentano la degenerazione giullaresca della poesia maccheronica. Più interessante sotto il profilo etnografico il Thesaurus proverbiorum italico-bergamascorum, raccolta di proverbi tradotti in latino maccheronico.

Media


Non sono presenti media correlati