Questo sito contribuisce alla audience di

Bāyazīd II

sultano ottomano (1446-1512). Figlio di Maometto II, gli succedette nel 1481 dopo aver vinto l'opposizione del fratello Zizim che, costretto a fuggire, finì la sua vita in Italia, forse avvelenato. Lottò contro i Mamelucchi che gli imposero, dopo averlo sconfitto in Cilicia (1491), una pace sfavorevole; condusse, tra il 1492 e il 1495, una campagna contro l'Austria e l'Ungheria con le quali concluse poi una tregua di tre anni; rotta la pace con i Veneziani, tolse loro Lepanto e altre città (1499-1502). Fu costretto, in seguito a una rivolta di giannizzeri, ad abdicare in favore del figlio Selim I; pochi giorni dopo morì.

Media


Non sono presenti media correlati