Questo sito contribuisce alla audience di

Barbaja, Doménico

impresario teatrale italiano (Milano 1778-Posillipo, Napoli, 1841). Di origini modeste, fu per diversi anni garzone di caffè. Nel 1808 ottenne l'appalto sui giochi d'azzardo che si svolgevano nel ridotto della Scala durante le pause degli spettacoli lirici. Con i fondi così accumulati divenne impresario al San Carlo di Napoli dal 1809 al 1840. Diresse anche il Kärtnerthortheater e il teatro An der Wien a Vienna dal 1821 al 1828, la Scala e la Canobbiana a Milano dal 1826 al 1832, insieme con altri impresari. La sua figura è legata soprattutto a quella di Rossini, che dovette anche al Barbaja l'affermazione a Napoli. Fece conoscere l'opera italiana a Vienna e si rivelò in tutta la sua attività uomo di sicuro e geniale intuito commerciale e artistico.

Media


Non sono presenti media correlati