Questo sito contribuisce alla audience di

Barbièri, Giusèppe (predicatore e poeta)

predicatore e poeta italiano (Bassano 1774-Padova 1852). Fu allievo e poi successore di Cesarotti (che ricordò in Memorie sulla vita e sugli scritti del Cesarotti) alla cattedra di greco e di latino all'Università di Padova. Fattosi benedettino, ebbe fama di innovatore dell'oratoria sacra, in cui portò una nota profana ispirandosi soprattutto alla Storia naturale di Buffon. Fu autore fecondo e poeta descrittivo ne Le stagioni (1805) e I Colli Euganei. Di spirito liberale, ebbe relazioni amichevoli con Foscolo, Monti, Manzoni e Sismondi.

Media


Non sono presenti media correlati