Questo sito contribuisce alla audience di

Bartolomèo da San Concòrdio

(o Bartolomeo da Pisa), predicatore domenicano e scrittore (San Concordio 1262-Pisa 1347). Compose in latino trattati didattici e morali, ispirati dall'opera di san Tommaso d'Aquino, una Summa de casibus conscientiae, manuale per la confessione cui arrise grande fortuna (anche nel volgarizzamento, noto con il titolo di Maestruzzo), e scritti di metrica e di grammatica. Più importanti sono i Documenta antiquorum (che lo stesso Bartolomeo volgarizzò con il titolo Ammaestramenti degli antichi), per la vasta cultura classica e medievale che attestano e per la preminenza che conferiscono alle virtù necessarie alla convivenza sociale. Bartolomeo volgarizzò pure la Catilinaria e la Giugurtina di Sallustio: tali versioni, per la maturità dello stile e la comprensione dell'arte classica, collocano Bartolomeo tra i precursori dell'umanesimo.

Media


Non sono presenti media correlati